Ritiro del programma Microsoft Open License

Ritiro del programma Microsoft Open License

Microsoft ha ufficialmente annunciato che, a partire dal 1 gennaio 2022, non sarà più disponibile l’acquisto o il rinnovo di licenze on-premise o servizi online nel programma Microsoft Open License. Questo cambiamento riguarderà qualsiasi tipo di cliente, sia Commercial, Government, Academic che Non-profit che abbia o meno la Software Assurance.

L’impossibilità di acquistare o rinnovare questo tipo di licenze è dovuta al semplice fatto che Microsoft ha annunciato il ritiro di Microsoft Open License dopo un’attenta analisi. Questa decisione è stata presa a seguito di una ricerca relativa alle esperienze dei clienti e all’acquisizione di nuove tecnologie che hanno portato alla disponibilità di nuove offerte e alla conseguente rimozione delle opzioni di acquisto che non soddisfano più le esigenze dei clienti.

La modalità di acquisto in Open License varrà quindi sostituita, a partire da gennaio 2022, dal programma CSP – Cloud Solution Provider usufruendo di una nuova esperienza commerciale. In questo modo i nuovi acquisti di sola licenza devono essere effettuati tramite i partner, come Nekte. nel programma Cloud Solution Provider.

I clienti di piccole e medie dimensioni trarranno vantaggio da una semplificazione dell’approccio e una maggiore flessibilità nel modo in cui vengono acquistate le licenze software.

I vantaggi della chiusura di Microsoft Open License

Questo cambiamento del modello di rivendita di licenze CSP – Cloud Solution provider di Microsoft porta con sé alcuni vantaggi:

  • Possibilità di integrare i servizi a seconda dell’esigenza dell’utente.
  • Possibilità di scegliere il ciclo di billing delle licenze tra mensile o annuale.
  • Uso di applicativi client sempre aggiornati all’ultima versione.
  • Controllo diretto del ciclo di fatturazione, fissando il prezzo e le condizioni.
  • Flessibilità del modello a consumo con possibilità di modificare il piano a seconda delle esigenze del cliente (nel caso vengano dismesse le licenze prima della scadenza verrà emessa una nota di credito).

Con il modello CSP, al posto di Microsoft Open License, il reseller ha il vantaggio di legare la sottoscrizione del cliente finale al proprio portale dei partner (Partner Center) e quindi ad i propri servizi professionali in un’ottica di servizio gestito.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Leggi i nostri ultimi articoli

Questo sito utilizza i cookie per assicurarti un servizio più reattivo e personalizzato