fbpx
 

Quali sono i vantaggi dell’industria 4.0 per le PMI

Quali sono i vantaggi dell’industria 4.0 per le PMI

Il concetto di industria 4.0 incarna a pieno titolo quello legato alle teorie, sempre più avallate dagli esperti del campo, che si definiscono proprie della quarta rivoluzione industriale.

Il nuovo periodo storico si è inaugurato all’insegna della volontà delle aziende di fare propri i saldi principi dei nuovi criteri di industrializzazione, passando per gli investimenti nella digitalizzazione delle risorse e per il miglioramento globale dei processi produttivi. Cosa significa, tuttavia, affidare il nuovo progresso tecnologico ai capisaldi del nuovo concetto industriale? Come nasce industria 4.0 e quali sono le tecnologie che vengono impiegate direttamente per favorire un cammino sempre più roseo alle PMI che decidono di aderire al nuovo programma?

I campi di applicazione della nuova industria 4.0

Ad avallare la tesi sullo sviluppo tecnologico dettato dai nuovi parametri di industrializzazione di ultima generazione, c’è soprattutto il Ministero dell’Economia che si mostra più di ogni altro organo statale realmente favorevole nel promuovere le iniziative di tale rivoluzione. Ecco che le teorie dell’innovazione industriale, così come sono state concepite dai professionisti, riguarderanno numerosi campi del sapere e trovano il loro punto d’approdo più ampio nei seguenti tipi di impiego:

  • aumento della realtà (virtual reality) come sistema di supporto nell’integrazione dei processi di produzione;
  • creazione di robot atti a sostituire forza lavoro, implementando quella esistente con altra di valore superiore;
  • incremento dell’utilizzo di stampanti 3D capaci di riprodurre oggetti in dimensioni direttamente proporzionali a quelli reali;
  • possibilità di acquisizione, controllo e gestione dei dati provenienti dalla fabbrica
  • acquisizione di maggiore consapevolezza dell’importanza del concetto di integrazione tra fornitore e consumatore finale

 

Industria 4.0, quali vantaggi

Il concetto di industria 4.0 è stato sperimentato da persone esperte nell’industrializzazione di massa che hanno saputo scorgere dei significativi vantaggi relativi al semplice fatto di basare il nuovo concetto di industria, sulla stragrande maggioranza dei processi produttivi. Solamente sfruttando le tecniche e le nuove idee incentrate sull’utilizzo di macchinari all’avanguardia si velocizzerà infatti il processo di produzione e miglioreranno i profitti dei titolari di aziende impegnate nei vari settori. La vera risorsa insita nel concetto di nuova industrializzazione è costituita dalla possibilità, da parte delle aziende che aderiscono al programma, di poter sfruttare appieno le potenzialità dell’intelligenza artificiale, la quale si mostra sempre più ottimista nel poter curare al meglio la comunicazione, la digitalizzazione delle risorse e l’incremento in senso generale dei processi produttivi. Così, anche la tematica tanto cara ai professionisti mediante l’appellativo di “Internet of thing” trova finalmente degli spunti di riflessione interessanti e può essere affrontata nel pieno della consapevolezza e del senso di responsabilità.

I benefici economici e le aziende che sposano il nuovo concetto di industria

A prescindere dalla tipologia di prodotto che sono in grado di introdurre in commercio, sono davvero tante le PMI che possono scegliere di aderire fino in fondo al nuovo concetto di industria, basano la stragrande maggioranza dei processi di produzione su criteri di crescita sempre più innovativi e che conducono i titolari di un business ad aumentare significativamente i loro introiti, fin dai primi mesi di attività.  Lo Stato, avallato anche dalle idee che il Ministero dell’Economia ha avuto soprattutto nell’ultimo periodo di appoggiare le tesi relative al concetto di industria 4.0, ha reso disponibile la possibilità di usufruire di sgravi fiscali e fondi economici a quegli imprenditori che mostrano grande propensione all’accoglimento di idee nuove, volte ad integrare al meglio i parametri della così definita nuova rivoluzione industriale.  Gli investimenti basati sull’impiego di metodi all’avanguardia e sulle reali potenzialità delle inedite tecnologie sono garantiti. Come viene garantita anche la sicurezza dei sistemi produttivi, oltre al rafforzamento significativo delle strumentazioni in larga parte impiegate nel settore informatico.  Le misure adottate dallo Stato per favorire gli imprenditori che ben conoscono già come accedere a industria 4.0, si dividono in sistemi di iper-ammortamento (ovvero il riconoscimento fino al 250% di ogni tipo di investimento effettuato per l’acquisto di materiali nuovi) e super-ammortamento (ovvero una misura che sopravvaluta fino al 140% il valore degli investimenti reali effettuati per ogni tipo di strumento nuovo). Gli obiettivi industria 4.0 sono molto chiari. Occorre attendere ancora qualche tempo per verificare l’esistenza di altri benefici a carico dei titolari di aziende commerciali. Per adesso, le impressioni sono più che positive.