Power BI e Dynamics 365 insieme per una miglior gestione dei dati

Power BI e Dynamics 365 insieme per una miglior gestione dei dati

Per avere un CRM davvero funzionale è necessario avere una piattaforma con ampie capacità analitiche, di ottimizzazione della raccolta e della gestione dei dati. L’unione di Power BI e Dynamics 365 porta a questo risultato. Il punto di forza di questa unione è rappresentato dal fatto che entrambe le piattaforme lavorano sul silo di dati, raccolti dal CRM e analizzati dalla Power BI. Tutto ciò porta dei vantaggi alle realtà aziendali che si declinano in miglioramenti del processo di business, maggior velocità con cui si prendono le decisioni e precisione dei risultati finali.

Questi due software si completano a vicenda e in base ai propri punti di forza rappresentano un aiuto concreto per la gestione dei dati e delle operazioni aziendali. Per quanto riguarda Power BI, esso è uno strumento più versatile del compagno Dynamics 365 e ha 5 principali caratteristiche da conoscere assolutamente. Esso, grazie alla sua interfaccia chiara e dinamica consente di creare rappresentazioni grafiche di qualsiasi tipo, verticali interrogabili direttamente dai grafici, esperienze visive che variano in base al device di utilizzo.

Dall’altro lato c’è Dynamics 365, il nuovo CRM di Microsoft, che rappresenta il raccoglitore per eccellenza di dati. Infatti, se Power BI può analizzare i dati è solo grazie all’insieme che ne nasce nel CRM.

Oltre all’analisi e alla gestione dei dati, questi due software hanno dalla loro parte il vantaggio di essere chiari, soprattutto Power BI. L’analisi corretta di un bel grafico è la base di un buon processo decisionale. Power BI in questo caso è l’esempio perfetto di ordine, verticalità e dettaglio dei grafici creati a partire dai dati forniti da Dynamics 365. Che sia per il database di dati, le analisi o la chiarezza dei grafici, Power BI e Dynamics 365 viaggiano di pari passo e offrono alle aziende diversi punti di forza che supportano i processi organizzativi e decisionali. I due software fanno parte della stessa famiglia di prodotti Microsoft e sono già integrati tra di loro per aumentare la produttività e l’efficienza di una realtà aziendale a partire appunto da una corretta gestione dei dati.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Leggi i nostri ultimi articoli

Come scegliere gli sfondi di Teams personalizzati
Microsoft Teams
Come scegliere gli sfondi di Teams personalizzati

Microsoft Teams è diventato uno dei programmi più utilizzati se non il principale, dovendo lavorare in remoto. Ma si possono scegliere gli sfondi di Teams personalizzati durante le numerose riunioni di lavoro? Ovviamente sì! Questa piattaforma di Microsoft, dopo aver compreso cos’é e perché dovresti

Lavoro intelligente: i pro e i contro dello Smart Working
Produttività
Lavoro intelligente: i pro e i contro dello Smart Working

Lo Smart Working è entrato a gamba tesa nella nostra vita lavorativa di tutti i giorni, ma quali sono i suoi pro e i contro? Per definizione, con Smart Working, si intende quel modo di lavorare intelligente e semplice allo stesso modo. Riuscire a svolgere

Come migliorare la collaborazione in Smart Working
Produttività
Come migliorare la collaborazione in Smart Working

Il lavoro intelligente fa ormai parte da qualche mese della giornata lavorativa di aziende e realtà professionali, ma come si può migliorare la collaborazione in Smart Working? Non è semplice portare avanti lo svolgimento delle attività quotidiane come prima in una situazione completamente diversa caratterizzata

Questo sito utilizza i cookie per assicurarti un servizio più reattivo e personalizzato