fbpx
 

Microsoft Dynamics Nav VS Microsoft Dynamics Business Central

Microsoft Dynamics Nav VS Microsoft Dynamics Business Central

Le piccole e medie imprese di oggi sfruttano sempre di più la tecnologia e i sistemi informatici per la gestione dei vari settori e i processi di business. Al pari delle grandi imprese, l’uso di un ERP gestionale risulta un grande supporto, poiché può essere adattato all’esigenze dell’imprenditore e della sua azienda. Ci sono moltissimo vantaggi nell’adozione di un ERP gestionale, sia per l’aspetto tecnico che economico.

È possibile gestire le informazioni tramite un sistema automatico con un unico database centrale; si possono ottenere enormi vantaggi sull’efficienza, mantenendo lo stesso numero di risorse e si ottiene un miglioramento sull’efficacia e sulla gestione delle varie attività, migliorando il focus tra obiettivo prefissato e risultato ottenuto. Inoltre è possibile ridurre i costi del coordinamento all’interno dei vari settori della stessa azienda e tra diverse aziende.

L’ERP gestionale maggiormente utilizzato dalle imprese è Microsoft Dynamics Nav, soluzione per l’Enterprise Resource Planning per piccole e medie imprese. Si può definire come un sistema modulare di facile utilizzo, intuitivo, flessibile, che offre una vasta gamma di funzioni integrate per automatizzare i processi aziendali. Sistema finora più che valido, oggi è possibile fruire di una versione potenziata, con molte più funzioni e la possibilità di sfruttare il supporto cloud.

Questo e molto altro è offerto su Microsoft 365 Business Central evoluzione di Nav, dei quali parliamo di seguito, analizzando le differenze tra i due gestionali e di quali vantaggi si può godere passando da Microsoft Dynamics Nav a Microsoft 365 Business Central.

Cosa è Microsoft Dynamics 365 Business Central

Microsoft Dynamics 365 Business Central è il nuovo volto di Nav, disponibile ovunque e in qualsiasi momento, grazie al supporto cloud, on premise o Azure hosted e si può definire la versione online di Microsoft Dynamics Nav. 365 Central è una soluzione all-in-one che condivide tutte le funzionalità di Nav, di facile utilizzo e personalizzazione ed è un ottimo supporto in azienda per poter prendere decisioni importanti in modo più intelligente.

Dynamics 365 Business Central non è un software nuovo o diverso rispetto a Nav, ma la sua naturale evoluzione che offre le stesse funzioni, quindi supporto per le vendite, area contabile, le commesse, supply chain e operation management, ossia la produzione, il warehousing e la pianificazione e potenzia la parte relativa alle analytics e al reporting.

Grazie a Microsoft Dynamics 365 Business Central è possibile velocizzare le operazioni di chiusura dei dati finanziari e fornisce dei report molto più precisi, senza sacrificare la compliance. Si possono integrare dati provenienti da acquisti, vendite, magazzino, contabilità e perfino i rapporti con i clienti, così da avere un quadro completo end-to-end della propria attività.

La contabilità clienti e fornitori viene semplificata e sempre nel rispetto della compliance, sono recuperati automaticamente i conti relativi alla chiusura e i rapporti informativi sui dati finanziari in modo più accurato e rapido. Le previsioni finanziarie sono più accurate, sulla base di analisi dei dati da più punti di vista e inoltre, grazie all’integrazione con Microsoft Excel e tutti gli altri prodotti del pacchetto Microsoft Office, è possibile personalizzare maggiormente i vari report.

Microsoft Dynamics 365 Business Central offre una maggiore visibilità sulla supply chain e permette un controllo maggiore sui processi d’acquisto. Integra le funzioni di business intelligence che permettono di fare delle previsioni su cosa e quando fornire. Inoltre suggerisce cosa acquistare basandosi solo su quello di cui realmente si necessita e gestisce i livelli di scorte in modo dinamico e automatico.

Grazie a Dynamics 365 si avranno sempre le giuste quantità di articoli in magazzino, in base al calcolo automatico delle scorte, considerando inoltre i tempi per la consegna e i vari punti di riordino. Se gli articoli richiesto dovessero risultare esauriti, Microsoft Dynamics 365 Business Central è in grado di suggerire prodotti alternativi.

Business Central è in grado di fornire informazioni relative ai pagamenti da effettuare e dei periodi in cui si può godere di offerte o vantaggi particolari, oppure informa sulle scadenze dei pagamenti per evitare penali. Infine, grazie al workflow di approvazione, è possibile prevenire acquisti non necessari.

I consigli integrati di Microsoft Dynamics 365 Business Central consentono di massimizzare le opportunità di vendita, offrire un servizio migliore ai clienti e ottimizzare i processi produttivi.

È possibile dare priorità alla lead di vendita basando sul potenziale di ricavo, tenere traccia delle interazioni coi clienti e avere indicazioni sulle opportunità up-sell e cross-sell migliori, in tutto il ciclo di vendita. La produttività delle vendite viene ottimizzata grazie alla velocizzazione del processo quote to cash, è possibile rispondere direttamente alle richieste sulle vendite, gestire l’assistenza ed eseguire pagamenti, il tutto grazie all’integrazione con Outlook.

Business Central offre una panoramica dei task di supporto, delle competenze dei vari collaboratori e dei carichi di lavoro, per assegnare efficacemente le risorse e velocizzare l’adempimento dei vari compiti.

Le risorse finanziarie sono maggiormente gestibili ed è più semplice tenere il budget sotto controllo per non sforare. È possibile creare, gestire e monitorare i progetti grazie all’impiego di fogli presenze o di funzioni avanzate per determinare i costi delle commesse e dei report. Si possono inoltre creare nuovi budget, oppure muovere e modificare quelli esistenti, garantendo il rendimento dei progetti.

La pianificazione risulta più accurata con Microsoft Dynamics 365 Business Central, grazie alla possibilità di gestire i vari livelli delle risorse e semplifica il tenere traccia delle fatture verso i clienti, tenendo conto del piano dei costi prestabiliti su preventivi e ordini.

Infine, è possibile semplificare le operazioni relative alla produzione e al magazzino, per effettuare consegne in tempo, riducendo i costi. Grazie alle previsioni di vendita e gli avvisi sull’esaurimento delle scorte è possibile generare piani di produzione e nuovi ordini d’acquisto in modo automatico.

Si può ottimizzare l’evasione degli ordini grazie a un’analisi completa dell’inventario; tenere traccia delle transazioni, del movimento dei prodotti ed è perfino possibile impostare la collocazione degli articoli in base alla disposizione all’interno del magazzino e alle dimensioni degli spazi atti allo stoccaggio.

I vantaggi di passare da Microsoft Dynamics Nav a Microsoft Dynamics 365 Business Central

Business Central è la soluzione SaaS (Software as Service) ideale per le medie imprese. Inizialmente conosciuto col nome di Dynamics 365 Tenerife, Business Central è stato definito come il Dynamics Nav su Cloud, proprio per la similitudine delle caratteristiche.

Microsoft Dynamics 365 Business Central si basa su tre principali vantaggi aziendali:

  1. Nessun silos. La stretta integrazione tra le applicazioni aziendali di Business Central, elimina i silos di dati per l’azienda e consente di condividere dati aggiornati e lavorare in modo più efficiente. I silos di dati, sono archivi fissi gestiti da un settore aziendale specifico e isolati dal resto dell’azienda.
  2. Pensato per lo sviluppo. Business Central è una piattaforma di business flessibile, che può essere adattata alle proprie esigenze e quelle dell’azienda, in termini di dimensioni e complessità.
  3. Assistente. Grazie all’integrazione con Power BI e gli strumenti di Azure Intelligence è possibile avere dei feedback sulla propria azienda, anche tramite gli assistenti vocali come Cortana.

Business Central è accessibile tramite un client web raggiungibile tramite browser, oppure tramite un’app dedicata.

La licenza per Business Central ha un costo mensile per ogni utente. Questo implica l’impossibilità di accesso per utenti simultanei. Business Central inoltre non richiede la presenza di un server dedicato, poiché viene installato solo su Cloud, mentre Nav può essere installato con entrambe le soluzioni.

Business Central è più semplice da espandere, grazie alla possibilità di scaricare e installare delle estensioni direttamente da AppSource. Inoltre, Business Central viene aggiornato su base mensile, invece che su base annuale come Nav.

Perché passare da Microsoft Dynamics Nav a Microsoft Dynamics 365 Business Central

Se si dispone di una licenza o un abbonamento per Microsoft Dynamics Nav e si desidera passare a Microsoft Dynamics 365 Business Central, non si perde nulla di quanto già posseduto, poiché Nav è stato integrato all’interno di Business Central. Non c’è una differenza fondamentale tra i due sistemi, salvo per diverse funzioni e add-on che su Business Central sono state migliorate; il codice sorgente è lo stesso e per i primi sei mesi c’è stata la mancanza della modalità on-premise per Business Central, disponibile su Nav, mentre dal primo ottobre 2018 questa differenza è stata annullata, rendendo disponibile una modalità on-premise per 365 Business Central.

Microsoft Dynamics 365 Business Central dispone di nuovo linguaggio di programmazione per i verticali molto più versatile e intuitivo ed è completamente personalizzabile, grazie all’attivazione di app, le quali possono essere scaricate da AppSource, oppure tramite plug-in chiamate Extention, o ancora, fare uso della piattaforma cloud di Microsoft, Flows e PowerApps.

Inoltre, è possibile migrare direttamente da Nav verso Dynamics 365 Business Central, secondo la politica di migrazione prevista da Microsoft. L’operazione va comunque verificata insieme al partner. Tuttavia, la sottoscrizione per Microsoft Dynamics 365 Business Central è possibile solo tramite partner, attraverso il modello CPS licensing di Microsoft.

Vantaggi nel passare da on-premise a in-cloud

On-premise e in-cloud sono le maggiori opzioni per l’installazione dei software gestionali. La prima prevede l’istallazione su una macchina locale, ovviamente fisica e che risiede all’interno della stessa azienda per la quale il sistema deve lavorare, o comunque, su un server di proprietà dell’azienda.

L’installazione in-cloud invece avviene tramite un servizio offerto da un provider, ossia un’azienda che mette a disposizione un software o un server autogestito. Al provider spettano la garanzia della privacy delle informazioni e dei dati, l’efficienza del software e del server, la stabilità del servizio e la creazione di eventuali backup o ripristini.

Oltre a ciò, ci sono anche degli aspetti pratici che contraddistinguono un servizio on-premise da uno in-cloud:

  1. I tempi d’implementazione. L’installazione on-premise, oltre all’acquisto del software, richiede anche l’installazione su una macchina locale, operazione che a sua volta necessita dell’intervento di un tecnico specializzato. Fruire di un gestionale in-cloud invece rende tutto disponibile e subito, poiché viene preinstallato e preparato per fornirlo al cliente.
  2. Il costo dei tecnici IT. Un software in locale richiede l’intervento di tecnici, sia per la configurazione, che per eventuale manutenzione e riparazioni, tutti costi aggiuntivi e che richiedono tempo. Eventuali modifiche o problemi su un server cloud vengono invece gestiti direttamente da provider, spesso con servizi già compresi nel costo mensile.
  3. Disponibilità dei dati. Mentre i dati di un sever in locale sono disponibili solo tramite i computer e i dispositivi collegati alla rete aziendale, un server cloud può essere raggiunto da qualsiasi luogo e con qualsiasi dispositivo, con possibilità di gestirlo tramite software o app dedicate.
  4. Costo degli aggiornamenti. Tutti i software richiedono aggiornamenti periodici per mantenerne costante l’efficienza. In locale gli aggiornamenti devono essere acquistati oltre al costo per l’intervento per la loro installazione. Su cloud invece, ogni aggiornamento rientra nei costi mensili.
  5. Infrastrutture. Un server in locale richiede un ambiente specifico, l’installazione da parte di tecnici specializzati e manutenzione con cadenza mensile. Queste spese, nel caso di un server cloud, sono affrontate da chi gestisce il server e il software e li mette a disposizione delle aziende.

Digitalizzazione dell’industria e industria 4.0

In un’era dove le macchine e i sistemi informatici hanno sostituito buona parte del lavoro svolto dalle risorse umane, è fondamentale adottare un piano per ricondizionare la propria azienda e dotarla dei moderni sistemi per la gestione delle varie risorse. L’uso di ERP gestionali come Microsoft Dynamics 365 Business Central diventa oggi un passaggio fondamentale, che consente di ridurre i costi di gestione, diminuire l’impiego di risorse in determinati settori e ridistribuirle in altri, per aumentare l’efficienza e la produttività.

Il miglioramento delle industrie, grazie alla digitalizzazione e all’allineamento al progetto dell’industria 4.0 è innegabile, sia in termini di produzione, rendimento e maggior controllo e contenimento dei costi, oltre che un passaggio dovuto per entrare nel futuro del mercato.