Le opportunità offerte dai Big Data per le PMI

Gli Analytics nelle PMI

Nel 2016 solo 1 PMI su 3 ha investito su soluzioni Analytics.

Se le grandi organizzazioni hanno ormai compreso le opportunità offerte dai Big Data, lo stesso non si può dire delle Piccole e Medie Imprese. Solo una PMI su tre ha dedicato parte del budget ICT 2016 a soluzioni di Analytics.

Ma cosa significa per una piccola o media impresa approcciarsi ai Big Data? Quali sono le opportunità derivanti dall’utilizzo dei dati e quali gli ostacoli da superare?

Le PMI non hanno ancora afferrato completamente l’importanza di adottare un approccio data – driven: estrarre informazioni, analizzare i dati, governare i processi e prendere le decisioni corrette.

Sono poche le piccole e medie aziende che hanno processi codificati e una visione completa e aggiornata dei dati relativi al proprio business. = Business Intelligence

Il primo passo da compiere infatti è avere dei dati su cui fare analisi. E’ così necessario instaurare un sistema di modelli, metodi, processi, persone e strumenti, che rendono possibile la raccolta regolare ed organizzata del patrimonio dati generato dall’azienda.

Le fasi per iniziare ad essere “data – driven” sono quattro:

  • raccolta dati del patrimonio aziendale;
  • pulizia, validazione e integrazione;
  • elaborazione, aggregazione e analisi;
  • utilizzo delle informazioni risultanti nei processi decisionali.

Le opportunità che una PMI può trarre dall’uso dei Big Data sono molteplici:

  • la possibilità di seguire il cliente lungo il suo percorso di esperienza con l’impresa
  • ottimizzare i processi interni, avendo una chiara visione dell’andamento aziendale e prendendo decisioni in tempi più brevi;
  • interagire con la filiera in cui l’azienda opera, mettendo a fattor comune informazioni lungo tutto il processo produttivo e distributivo di un bene, aumentando la visibilità, migliorando i processi e offrendo servizi ulteriori al proprio cliente;
  • creare nuovi prodotti e servizi

Le tecnologie offrono oggi un supporto importante in ambito Big Data alle PMI: soluzioni analytics in cloud permettono di informatizzare a costi molto limitati i processi aziendali.

PowerBI, la Business Intelligence alla portata delle PMI

Tra gli strumenti di Business Intelligence spicca Microsoft Power BI: una scelta strategicamente ed economicamente valida, oltre che semplice da utilizzare, che nasce come integrazione di Microsoft Dynamics NAV.

Microsoft Power BI permette di:

  • analizzare vendite e profitti, oltre che di tenere traccia della pipeline di opportunità e di monitorare le metriche di redditività allo scopo di ottenere informazioni sempre aggiornate sull’andamento del proprio business. 
  • consente di trasformare i dati aziendali in un insieme di informazioni interattive, utili a prendere decisioni. – permette di condividere in maniera semplice le informazioni aziendali, favorendo scambi e interazioni sia interne che verso l’esterno.
  • tramite i cruscotti (dashboard) di Power BI, gli utenti aziendali possono disporre di una panoramica completa che raggruppa gli indicatori più importanti, aggiornati in tempo reale e disponibili sui dispositivi che essi utilizzano: PC, tablet e cellulari.

Power BI è facilmente integrabile con Microsoft Dynamics NAV in modo da recuperare velocemente i dati sia di vendita che finanziari al fine di realizzare un cruscotto e dei report predefiniti in base a tali informazioni.

La soluzione Power BI prevede strumenti differenziati per gestire al meglio ogni tipo di esigenza; i principali sono questi tre:

  • POWER BI DESKTOP: supporta la creazione di cruscotti e report con visualizzazioni interattive e la loro condivisione
  • POWER BI ONLINE: lo stesso servizio è disponibile come SaaS (Software as a Service);
  • POWER BI MOBILE APP – per dispositivi Mobile Windows, iOS ed Android per la fruizione delle informazioni a tutti gli utenti, a 360°.

Power BI: Vantaggi

L’utilizzo di Power BI porta all’utente molti vantaggi, che possono essere così riassunti:

  • prevede l’accesso a informazioni in tempo reale e approfondimenti su eventi in corso, così da identificare le tendenze del momento;
  • è di utilizzo semplice e intuitivo e possono accedervi non solo “esperti nel settore”;
  • permette di creare cruscotti personalizzati;
  • consente di eseguire una ricerca automatica nei set di dati per reperire rapidamente informazioni nascoste e ottenere dati su correlazioni, punti di modifica e altri fattori rilevanti;
  • può interagire con altri prodotti e servizi Microsoft (ad esempio con Excel);

La soluzione Power BI rappresenta quindi un’innovazione continua, per visualizzare e analizzare i dati in modo sempre più veloce, efficiente ed efficace.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Leggi i nostri ultimi articoli

Come scegliere gli sfondi di Teams personalizzati
Microsoft Teams
Come scegliere gli sfondi di Teams personalizzati

Microsoft Teams è diventato uno dei programmi più utilizzati se non il principale, dovendo lavorare in remoto. Ma si possono scegliere gli sfondi di Teams personalizzati durante le numerose riunioni di lavoro? Ovviamente sì! Questa piattaforma di Microsoft, dopo aver compreso cos’é e perché dovresti

Lavoro intelligente: i pro e i contro dello Smart Working
Produttività
Lavoro intelligente: i pro e i contro dello Smart Working

Lo Smart Working è entrato a gamba tesa nella nostra vita lavorativa di tutti i giorni, ma quali sono i suoi pro e i contro? Per definizione, con Smart Working, si intende quel modo di lavorare intelligente e semplice allo stesso modo. Riuscire a svolgere

Questo sito utilizza i cookie per assicurarti un servizio più reattivo e personalizzato