fbpx
 

Come modernizzare lo spazio di lavoro con Microsoft 365

Come modernizzare lo spazio di lavoro con Microsoft 365

Statistiche recenti mostrano come i professionisti IT di numerosi settori, stanno allocando i loro dati e le applicazioni aziendali verso il Cloud. Microsoft sta rivoluzionando questo bisogno offrendo una soluzione completa ed intelligente che dà alle organizzazioni mobilità, sicurezza e produttività di cui hanno bisogno per svilupparsi. Microsoft 365 sta infatti modernizzando sempre più velocemente gli spazi di lavoro di piccole e medie imprese con le sue soluzioni Business e Enterprise, aumentando costantemente i vantaggi che un ERP può portare in un’azienda.

Lavorare da un desktop non è più l’unica soluzione. In una forza lavoro sempre più mobile e agile, i dipendenti vogliono avere la disponibilità di accedere in modo sicuro alle loro applicazioni da ogni luogo e così far parte sempre di più di quel processo di Smart Working figlio della Digital Transformation. Microsoft 365 dà loro questa opportunità attraverso il supporto bring-your-own-device (prendere il proprio dispositivo).
I dipendenti che lavorano in remoto non vanno ogni giorno in un classico ufficio, ma lavorano da casa, da bar, spazi di lavoro condiviso e molti altri angoli nel mondo. Con questa forza lavoro è importante sapere come, quando e dove viene utilizzato un dispositivo per assicurare che i dati dell’azienda rimangano in mani sicure.

Offrire al reparto IT una piattaforma centrale di gestione per tutti questi dispositivi diventa sempre più importante. E con questa piattaforma gli impiegati sono in grado di definire le caratteristiche relative alla sicurezza sui loro PC o dispositivi mobile Ios o Android.
In più, ogni dispositivo Windows 10 è idoneo ad aggiornamenti automatici, sia che sia in ufficio o in movimento. Questo permette all’organizzazione di rimanere al sicuro in quanto le nuove minacce vengono identificate e affrontate velocemente. Quando il reparto IT non dovrà più installare manualmente gli ultimi aggiornamenti, i dipendenti potranno godere di maggiore flessibilità e tranquillità. A sua volta, il reparto IT sarà libero di lavorare su problemi più urgenti.

Secondo la Computer Business Review, nei primi sei mesi del 2018, sono stati persi più di 25 milioni di documenti ogni giorno. L’industria che detiene la percentuale più alta di violazioni è quella dell’assistenza sanitaria, che si aggira al 27%.
Fortunatamente, Microsoft prende la sicurezza molto seriamente. Ecco perché la compagnia investe più di 1 bilione di dollari ogni anno in misure protettive e crea una strategia di sicurezza olistica, offrendo soluzioni per anti-spam di terze parti, crittografia, gestione dei dispositivi e altre soluzioni.
Dalla protezione dell’accesso a importanti informazioni aziendali alla difesa dell’azienda dagli attacchi informatici globali e la garanzia della conformità, c’è un’applicazione per ogni necessità nel Cloud di Microsoft.

La soluzione Enterprise utilizza Directory Azure Active e Conditional Access per proteggere le identità dell’utente e creare barriere di accesso. Se c’è qualcosa che un utente non dovrebbe vedere esso non potrà accedervi.
L’identità, la gestione degli accessi e l’autenticazione multi fattore rende più facile per gli utenti verificare le loro credenziali ad ogni sessione. Queste funzionalità possono essere usate per monitorare ogni attività di login inusuale per minimizzare le probabilità che l’identità di un utente venga compromessa.
Aprire opportunità di collaborazione all’interno di un’azienda è uno dei punti dolenti che Microsoft 365 è orientato a risolvere.

Attraverso una moltitudine di applicazioni collegate a Microsoft 365 è possibile modernizzare lo spazio di lavoro:

    • Con i prodotti Office come Teams, Stream e Yammer, gli utenti possono tenere degli incontri online, video chiamate e chattare con i colleghi quando vogliono, oltre a condividere informazioni con SharePoint;
    • Con PowerApps e Flow è possibile gestire al meglio il proprio lavoro, queste applicazioni danno la possibilità di automatizzare moltissime operazioni di lavoro semplificando i processi aziendali e permettendo ai dipendenti di lavorare in modo più produttivo;
    • Con Power BI, Excel e Visio aiutano a creare intuizioni fruibili attraverso l’analisi dei dati dell’organizzazione. L’AI interna a queste app sta acquisendo maggior popolarità all’interno delle industrie. Utilizzare i dati per guidare le decisioni aziendali diventa più semplice con Microsoft 365. Tutto questo, insieme all’aumento delle misure di sicurezza e della mobilità, rende Microsoft uno strumento essenziale per ogni forza di lavoro moderna.

La grande maggioranza delle compagnie sta adottando un modello basato su un abbonamento per le applicazioni che usano. Un sondaggio di McAfee del 2018 intitolato Navigating a Cloud Sky, ha trovato che il 97% delle organizzazioni utilizza un servizio Cloud pubblico, privato o ibrido. Le soluzioni Cloud come Microsoft 365 fanno risparmiare alle aziende tempo, denaro e risorse riducendo i costi amministrativi e degli hardware, oltre ad eliminare una serie di soluzioni di terze parti. Complessivamente, ciò equivale ad una riduzione del costo totale di proprietà di circa il 10%.
Distribuire soluzioni Cloud permette inoltre ad un’organizzazione di snellire i suoi processi, come si vede dalle funzionalità di collaborazione e automazione di Microsoft 365.

La bellezza dell’abbonamento ad un servizio Cloud è che si paga in base all’utilizzo che se ne fa e si può cambiare il piano ogni qualvolta si vuole, senza alcuna ragione. I nuovi addebiti vengono inseriti nel ciclo di fatturazione successivo.
Con delle licenze on-premise questo non è possibile fino alla fine del contratto. Microsoft 365 è una soluzione SaaS perfetta e scalabile per le aziende che stanno cercando di modernizzare la loro forza lavoro dando agli utenti accesso all’organizzazione in ogni luogo. Questa soluzione aumenta inoltre la sicurezza, consente di essere conformi, riduce i costi semplificando la gestione IT e crea un ambiente di lavoro collaborativo per piccole e medie imprese.