4 caratteristiche per un ecosistema aziendale perfetto

Come creare un perfetto ecosistema aziendale

L’ecosistema aziendale è un elemento molto importante per qualsiasi tipo di realtà, aziendale o professionale. Esso è la complessa rete di relazioni che unisce i dipendenti e i partner aziendali migliorando le relazioni con i clienti. Dalla buona creazione di un ecosistema aziendale deriva ovviamente una miglior qualità del lavoro e una conseguente soddisfazione delle richieste dei clienti.

Per riuscire a creare un ambiente di lavoro ottimale è necessario utilizzare strumenti che permettono di creare un alto livello di organizzazione e collaborazione all’interno dell’azienda e dello studio professionale. Ormai sono presenti sul mercato molteplici strumenti e programmi di questo tipo, la maggior parte appartenente al colosso informatico Microsoft.

Essi sono in grado di aumentare il coinvolgimento dei dipendenti in ogni fase del lavoro da svolgere facilitando e semplificando la collaborazione con i propri colleghi. Tutto questo infatti porta sia ad un raggiungimento più rapido ed efficace dei compiti e delle attività assegnate, ma di conseguenza anche ad una soddisfazione maggiore da parte dei clienti. Essendo quest’ultima un obiettivo principale per qualsiasi azienda, la creazione di un ecosistema aziendale valido è un investimento essenziale da affrontare.

Le aziende che vogliono affrontare questo investimento per migliorare la collaborazione tra i protagonisti dell’ecosistema aziendale, avranno sicuramente ottimi risultati ma allo stesso tempo dovranno tenere in conto un argomento molto importante, la sicurezza. La sicurezza infatti è un elemento delicato per qualsiasi realtà aziendale, a maggior ragione se vengono utilizzati al suo interno strumenti come Microsoft Teams, la piattaforma di collaborazione aziendale, SharePoint e altri programmi di condivisione del lavoro, che andranno ad ampliare la diffusione dei documenti.

Con i prodotti di Microsoft le aziende hanno però la garanzia di poter lavorare in un ambiente e in un ecosistema aziendale aggiornato, integrato ma al tempo stesso caratterizzato da un alto livello di sicurezza grazie all’autenticazione a multi-fattori e a molti altre modalità di verifica dell’identità.

4 caratteristiche per creare un ecosistema aziendale perfetto

L’ecosistema aziendale è quindi l’unione di tutti questi strumenti tecnologici di collaborazione, e per poter offrire un ottimo ambiente di lavoro deve rispettare quattro caratteristiche principali:

  • Focus sui dipendenti

Un ottimo ecosistema aziendale deve avere il focus principale sulle esigenze dei dipendenti al fine di dare loro gli strumenti giusti per aumentare la loro produttività. Per creare il corretto ecosistema aziendale è necessario ascoltare i loro feedback e effettuare test di usabilità degli strumenti, al fine di valutare il livello della propria intranet.

Per raggiungere questo obiettivo un’azienda deve implementare funzionalità per migliorare la ricerca dei documenti aziendali, aggiungere strumenti per aumentare il coinvolgimento degli utenti e mostrare contenuti personalizzati.

  • Mobile friendly

Tutti gli strumenti precedentemente citati come Microsoft Teams e SharePoint, oltre a migliorare la collaborazione e la produttività dell’ecosistema aziendale, offrono un enorme vantaggio quale la possibilità di lavorare da qualsiasi device. In un periodo storico ormai fortemente digitalizzato e incentrato sullo Smart Working, un grande punto di forza è rappresentato dal fatto di poter lavorare in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo. Per semplificare quindi il lavoro in un momento così delicato è necessario avere gli strumenti adatti che sappiano soddisfare ogni tipo di richiesta del lavoratore.

  • Design

L’interfaccia degli strumenti e dei programmi utilizzati in un ecosistema aziendale deve avere diverse caratteristiche: semplice da utilizzare ma al tempo stesso intuitivo e con un design e una progettazione semplice. Questo consentirà di facilitare il lavoro ai dipendenti mantenendo in evidenza le informazioni principali e più pertinenti per il lavoro da svolgere.

  • Costante aggiornamento

Al fine di mantenere la propria azienda al passo con le innovazioni tecnologiche bisogna rimanere aggiornati con gli ultimi aggiornamenti dei programmi utilizzati ascoltando al tempo stesso le nuove esigenze dei propri dipendenti. Dato che l’ecosistema aziendale e i programmi utilizzati al suo interno sono l’immagine digitale di un’organizzazione è necessario mantenersi in costante aggiornamento.

First step: installare Microsoft Teams

Con la Digital Transformation e tutto quello che essa comporta, i dipendenti ormai lavorano molto di più in remoto di prima dovendo comunque mantenere un ottimo livello di collaborazione ed efficienza. Per riuscire a soddisfare entrambe queste esigenze si può utilizzare il nuovo strumento di Microsoft dedicato alla collaborazione tra i colleghi e allo Smart Working.

Lanciato nel 2015, Microsoft Teams è un’ottima piattaforma di collaborazione e sta coinvolgendo un numero di realtà aziendali e professionali in costante aumento. Esso permette di collaborare in tempo reale tramite la creazione di team di lavoro, composti da canali dedicati a progetti specifici per suddividere al meglio le attività da svolgere. In questi team è possibile comunicare in tempo reale tramite chat e videochiamate per semplificare la collaborazione.

Questo strumento di collaborazione di Microsoft è la piattaforma perfetta per iniziare a creare un ecosistema aziendale e offrire ai propri dipendenti un modo migliore per lavorare in qualsiasi occasione e situazione di emergenza come quella attuale.

SharePoint: lo strumento di archiviazione di Microsoft

SharePoint è lo strumento di Microsoft dedicato alla condivisione e conservazione dei contenuti aziendali. Questa piattaforma è la soluzione perfetta per offrire ai propri dipendenti un sistema integrato e aggiornato per la creazione e la condivisione dei documenti in qualsiasi luogo e momento.

SharePoint è ottimo se in azienda o nello studio si creano molti documenti (ancora meglio se sono su Office 365, conosciuto ormai come Microsoft 365). Consente di creare un sistema facile per la condivisione dei contenuti e la collaborazione in tempo reale. Oltre a tutto ciò, la piattaforma di Microsoft offre la possibilità di creare delle integrazioni con Dynamics 365 per raccogliere informazioni utili e mantenere ordine nelle attività svolte.  

La suite di produttività Office 365

Facendo un passo indietro, tutti i documenti che possono essere condivisi e archiviati devono essere innanzitutto creati, che siano essi in formato word, excel o PowerPoint. La piattaforma ideale per fare ciò è ovviamente Office 365, la suite regina della produttività in quanto è lo strumento principalmente utilizzato da tutti nelle attività di ogni giorno grazie alla sua semplicità di utilizzo. Grazie a tutto ciò, Office 365 viene integrato nella maggior parte degli altri prodotti Microsoft offrendo un ambiente di lavoro integrato e aggiornato.

La grande novità di questa piattaforma è il cambiamento avvenuto il 21 aprile scorso che ha portato Office 365 a diventare Microsoft 365, cambiandogli nome e portando ad un aumento di funzionalità. A tutto questo sono connessi anche dei cambiamenti a livello di licenze e abbonamenti che saranno incentrati a soddisfare come sempre tutte le richieste dei clienti.

Il raggiungimento degli obiettivi aziendali non è più dato solamente dalle capacità del singolo individuo, ora più che mai ci siamo resi conto che il lavoro di squadra è più forte di qualsiasi altra cosa. Creare un perfetto ecosistema aziendale utilizzando i corretti strumenti informatici è un grande vantaggio sia per la singola realtà che nei confronti della concorrenza.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Leggi i nostri ultimi articoli

Questo sito utilizza i cookie per assicurarti un servizio più reattivo e personalizzato