fbpx
 

5 cose che le aziende devono sapere sulla Power BI di Microsoft

5 cose che le aziende devono sapere sulla Power BI di Microsoft

Una parte fondamentale degli attuali metodi aziendali deriva dall’utilizzo da parte delle aziende di sistemi integrati di analisi dei dati provenienti sia dall’interno che, soprattutto, dall’esterno; questo comporta molto spesso a causa della totale uniformità della tipologia degli stessi, un utilizzo parziale se non mancato delle informazioni in essi contenuti che possono causare delle variazioni anche sostanziali della strategie dell’impresa. In aiuto a questo possibile deficit è venuta la cosiddetta Business Intelligence che, grazie alla connessione tra le varie attività produttive, consente di uniformare i vari processi posti all’interno della società, adeguare le infrastrutture e ottimizzare la produttività mediante il costante monitoraggio ed elaborazione dei dati messi a disposizione dall’intero ciclo produttivo.
Power BI di Microsoft è uno dei software di Business Intelligence che consente di variare i dati posseduti dall’azienda in modo da poter ottenere dei significativi vantaggi mediante l’utilizzo di informazioni strutturate che sono di aiuto nel poter prendere diverse tipologie di decisioni, da quelle sul marketing a quelle sulla strategia di posizionamento sul mercato.

Vediamo i 5 più importanti aspetti di Microsoft Power Business Intelligence.

Microsoft Power BI come funziona
Microsoft Power Bi è un software analitico che acquisisce differenti tipologie di dati provenienti da diverse fonti e formati, li unisce, li aggrega secondo le indicazioni ed i desiderata dell’analista e per risultato consegna una serie di report visuali basati su dati analizzati ed uniformi.
Il funzionamento di base si basa sull’utilizzo spinto di query (interrogazioni) delle varie fonti di informazioni e su una profonda interazione con la procedura di analisi dei dati che vengono poi presentati all’utente in modo visuale e, se richiesto, tridimensionale e che possono essere condivisi con altri utenti.

Strumenti di Microsoft Business Intelligence
Al suo interno Microsoft BI ha tre strumenti diversi ma connessi tra di loro che consentono di poter utilizzare il software con varie tipologie di strumenti: personal computer con Power BI Desktop, un qualunque browser nella versione SaaS (Software as a Service) basata su cloud di Power BI Online e Power BI App, installabile su tutti i dispositivi mobili con i sistemi Android, IOS ed, ovviamente Windows.
Al suo interno Microsoft BI può importare, analizzare e ricercare dati su file di diverso formato come ad esempio file di excel, database SQL di Azure, file di Microsoft Dynamics CRM, database MySQL ed Oracle o elenchi di Sharepoint, oltre ai dati di Google Analytics; una gamma di strumenti di interrogazione molto ampia che consente di sfruttare dati prodotti da realtà completamente diverse tra di loro

Integrazione con sistemi ERP
Microsoft BI è creato per l’acquisizione di dati provenienti da fonti diverse ed i sistemi ERP (Enterpise Resource Planning software di pianificazione delle risorse di impresa) sono la fonte ideale per esaltare le capacità di analisi e visualizzazione di Microsoft BI; esso si integra alla perfezione con Microsft Dynamics 365 in modo da costruire una vera e propria piattaforma verticale di ottimizzazione dell’intero ciclo produttivo dell’impresa: diverse metodologie di presentazione delle informazioni raccolte in modo condiviso tra le varie aree di attività. I dati forniti dai vari moduli dell’ERP possono essere messi a confronto, uniti ed analizzati in modo da poter avere un quadro a 360° delle potenzialità di un prodotto, di u brand o diun reparto ed apportare le relative modifiche e migliorie.

Facilità d’uso
L’utilizzo di Microsoft Power BI è pensato sia per gli addetti del settore sia per chi non è un grande esperto nell’utilizzo di strumentazioni informatiche e software specifico grazie alla presenza di strumenti user friendly come ad esempio la Power Query, che permette il collegamento del software a basi di dati diverse e la loro analisi, il Power Pivot che consente la modellazione tridimensionale e l’aggiunta di colonne e campi calcolati (come in excel) per la creazione di nuovi modelli o la trasformazione (aggiornamento) di quelli esistenti. Il Power View è infine l’applicazione che consente la diversa tipologia di visualizzazione personalizzata dei modelli precedentemente creati. Tutto questo avviene mediante delle semplici procedure di importazione dei dati, pubblicazione degli stessi e successiva condivisione con altri utenti autorizzati.

Power BI Desktop
Power BI Desktop è il software di Microsoft Powew BI che viene utilizzata per la connessione del software di business intelligence a origini dati di tipo diverso, la successiva combinazione degli stessi mediante potenti strumenti di interrogazione e la visualizzazione finale dell’oggetto di reportistica condivisibile con altri utenti.
La potenza di Power BI Desktop è data dall’enorme quantità di categorie di software a cui si può connettere per il recupero delle informazioni: da file (all’interno del proprio dispositivo come i csv e gli xls), da uno specifico database (Oracle o MySQL) o da un servizio online o cloud (come ad esempio Sharepoint, Azure, Google o Adobe Analytics, Dynamics 365, Exchange ecc.).

Vantaggi
Un punto a favore dell’utilizzo di Power BI (in particolare del modulo Desktop) è dato dal fatto che l’intera suite (sia con il servizio cloud che con la versione scaricabile) è completamente gratuito, tranne per alcuni moduli aggiuntiva a pagamento che si possono richiedere registrandosi sull’apposita piattaforma di Microsoft.


Centralizzare il flusso di dati, semplificandone la comprensione con una ottimizzazione standardizzata: Microsoft Power Business Intelligence è lo strumento che maggiormente può generare un incremento delle capacità di mercato di un’azienda, di tutte le dimensioni ed in tutti i settori