13 luglio 2017

Split Payment 2017

Split Payment 2017: dal 1° luglio estensione anche ai liberi professionisti. Ecco come cambierà la scissione contabile.

I liberi professionisti dovranno fare i conti con le fatture al netto dell’Iva quando lavoreranno con la Pubblica amministrazione, con le società pubbliche e con le quotate.

Lo split payment consiste in una scissione del pagamento del prodotto/servizio e dell’Iva. Significa che la Pubblica Amministrazione paga al fornitore il prezzo del bene o del servizio e versa l’Iva direttamente all’Erario, in modo che chi incassa la fattura non “dimentichi” di corrispondere successivamente l’imposta allo Stato.

Questo approccio mira a ridurre l’evasione fiscale.

Il sistema, lo ricordiamo, è stato introdotto dalla Legge di Stabilità per il 2015 e regolato nei dettagli dal DM 23 gennaio 2015. Fino ad ora è stato applicato alle fatture emesse nei confronti delle imprese.

Oggi Con il DEF 2017 anche i professionisti vengono coinvolti nella lotta all’evasione.

Lo split payment infatti sarà esteso a tutte le società controllate dalle Pa, centrali o locali, in via diretta o indiretta, includendo le società quotate in Borsa.

gel-boomerang

Nekte è di vostro supporto con la Nuova Release 7.1 di GEL EVOLUTION: strumento ideale per la gestione coordinata e immediata di fascicoli, documenti, reportistica degli studi di avvocati che hanno scelto di aggregarsi in una struttura associativa.

 

 

Grazie a RELEASE 7.1 – SPLIT PAYMENT PROFESSIONISTI 2017, potrete identificare i clienti soggetti a tale normativa e, in automatico, emettere bozze e fatture con l’indicazione del totale fattura al netto dell’importo dell’I.V.A.

  SCOPRI GEL EVOLUTION        CHIAMA UN NOSTRO ESPERTO