soluzioni informatiche
18 luglio 2018

Microsoft cresce nei risultati trimestrali grazie a Azure e Office

Vendite in forte crescita per l’azienda americana, che è capace di chiudere l’ultimo trimestre del proprio anno fiscale con un +17% su base annuale: tutto merito del cloud e del software, ma anche Surface e Xbox sono in crescita

I risultati finanziari di Microsoft per il secondo trimestre 2018, corrispondente nell’esercizio fiscale di Microsoft al quarto e ultimo trimestre dell’anno fiscale 2018, l’azienda americana ha registrato un fatturato di 30,085 miliardi di dollari USA. Si tratta di un risultato in crescita del 17% rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente.

La crescita è stata uniforme in tutti i 3 principali segmenti dell’azienda: quella Productivity e Business (rappresentata dalle proposte Office) è aumentata del 13%, quella Intelligent Cloud (le soluzioni Azure) ha registrato un dato positivo del 23% mentre quella More Personal Computing (Windows, XBox, Surface) ha toccato un +17%.

La famiglia di prodotti che ha registrato la crescita più rilevante è stata quella delle soluzioni Azure: Microsoft ha visto un +89% rispetto al dato registrato l’anno precedente. Forte aumento anche per il fatturato proveniente da Linkedin con un +37%, mentre quello derivato dalle proposte gaming è salito del 39%.

Da segnalare la crescita nelle vendite dei prodotti della famiglia Surface, che ha registrato un +25% rispetto all’anno precedente. A trainare le vendite di questi prodotti le nuove proposte Surface Pro e Surface Laptop, che l’azienda ha introdotto nella seconda metà del 2017: nel secondo trimestre 2017 la gamma Surface non aveva proposto nulla di nuovo in termini di prodotti e questo aveva sicuramente inciso sulle vendite complessive.

L’azienda chiude quindi l’esercizio fiscale 2018 con una forte crescita, forte di dati superiori alle aspettative degli analisti con un dato di fatturato superiore di circa 1 miliardo di dollari e un utile per azione di 1,14 dollari contro gli attesi 1,08 dollari.