21 novembre 2017

Il futuro delle aziende è nelle mani della Business Intelligence

Tutti i dati, come vuoi, ovunque. E tutto in una sola vista.

Le aziende sono chiamate a
«definire una STRATEGIA che consenta di estrarre CONOSCENZA e quindi VALORE dalla montagna di informazioni disponibili soprattutto all’interno dell’azienda».

L’utilizzo di big data può consentire di fare cose un tempo impensabili: conoscere nel dettaglio le abitudini di un singolo consumatore (mettendo insieme i suoi acquisti e le sue ricerche online, i suoi movimenti abituali registrati tramite la geolocalizzazione, l’utilizzo di carta di credito e bancomat, le informazioni ricavate dal suo cellulare ecc…) e di una popolazione intera, stabilire correlazioni tra abitudini ed eventi possibili (per esempio, che un certo consumatore possa sviluppare certe patologie o che possa diventare insolvente), monitorare in tempo reale i dati metereologici e anticipare l’andamento del raccolto in una certa area.

I big data stanno cambiando la società in cui viviamo e questo crea opportunità.

L’analisi dei dati può condurre a diversi livelli di conoscenza:

Descrittiva: l’insieme di strumenti orientati a descrivere la situazione attuale e passata dei processi aziendali e/o aree funzionali. Tali strumenti permettono di accedere ai dati secondo viste logiche flessibili e di visualizzare in modo sintetico e con grafici i principali indicatori di prestazione;

Predittiva: per rispondere a domande relative a cosa potrebbe accadere nel futuro;

Prescrittiva: insieme all’analisi dei dati, sono capaci di proporre al decision maker soluzioni operative/strategiche sulla base delle analisi svolte;

Automatizzata: capaci di implementare autonomamente l’azione proposta secondo il risultato delle analisi svolte.

2016-07-27-1469579396-579020-Businessintelligenceforbusiness2

 

I Vantaggi dell’Analisi dei Big Data

I benefici che l’analisi dei big data sono molti.

Aumentare il fatturato. A volte bastano i soli dati, se sono quelli giusti, sintetizzati in una semplice analisi quantitativa per far crescere una vendita.

Rendere prevedibile lo sviluppo della domanda. L’analisi di big data su ciò che riguarda la vendita dei brand e dei prodotti dell’azienda può invece rivelare intenti e interessi dei potenziali clienti.

Prevedere ciò che è meglio fare per un qualsiasi cliente. Si tratta di utilizzare i dati interni ed esterni al rapporto di vendita per trovarsi pronti a soddisfare una richiesta o meglio ancora a prevenirla con un’offerta adatta.

Aprire nuove opportunità di business. L’analisi dei big data è fondamentale per chi voglia allargare il mercato puntando su clienti relativamente nuovi. Caso tipico: l’azienda attiva sui grandi utenti che intenda rivolgersi alle piccole imprese e debba quindi studiare un diverso business model calibrato sulle Pmi.

Microsoft PowerBi è un software utilizzato da oltre 200mila aziende nel mondo.

Microsoft-Power-BI

Vediamo alcuni casi di utilizzo:

La squadra di football americano dei Seattle Seahawks lo usa per monitorare i parametri muscolari e di salute dei giocatori, minimizzando gli infortuni e migliorando le prestazioni in campo.

L’emittente tv King 5 ha creato in tempo reale grafici e proiezioni elettorali durante lo spoglio delle ultime presidenziali americane.

L’aeroporto londinese di Heatrow utilizza PowerBI per visualizzare i flussi di aerei e passeggeri e prevenire ritardi e disagi.

La Tetra Pak tiene sotto controllo la sua produzione sparsa nelle fabbriche di tutto il mondo.

Quello che colpisce di PowerBI è la versatilità: funziona sia in cloud sia all’interno delle reti aziendali, prende i dati da una serie infinita di fonti (da documenti di testo a tabelle Excel, da Google Analytics ai database aziendali) e funziona anche sui dispositivi mobili tramite una app.

 

Vuoi provare la PowerBI?Contattaci per una demo